Pensieri alla rinfusa

Questo post non parla di web 2.0, di social network, o marketing. No! Niente di tutto ciò. Neanche di infografici, di curriculum, di lavoro ( anche se sono alla ricerca già da un pò).

Forse è la prima volta che lo faccio, ma questo post parla di me e di come sia terribilmente difficile non far male alle persone che ami. Argomento scomodo, che ognuno tenderebbe a nascondere o tenere per sè, come delle volte si fà con la polvere sotto il tappeto. Questo post parla di umanità, di errori, di pensieri neri e di come è difficile rimediare. Di come è difficile comunicare fra essere umani, fra due emisferi dello stesso mondo, fra le due facce della stessa medaglia, fra uomini e donne. E’ così difficile capirsi? Si, io penso di si. Nonostante io sia una comunicatrice prendo atto che delle volte è praticamente come se parlassimo due lingue diverse. Io Francese e tu Ceko. Io Nivchi e tu Ket. Io Sonninese e tu Furlan. Si. E’ così.

Ed è inutile arrovellarsi il cervello per capire cosa fare, come sistemare tutto, come chiarire le incomprensioni. Delle volte serve solo tempo, con la speranza che la pazienza ed il tempo, appunto, ci ripaghino. Questo mi è sempre molto difficile capirlo, mi è sempre difficile accettarlo.

A te. Always on my mind.

3 risposte a “Pensieri alla rinfusa

  1. Mi piace questo post.
    Parla di te, di come sei, parla di ciò che ti appassiona al punto di farti star male (non che sia contento del fatto che stai male, eh?!?).
    Mi aiuta ad avere un’immagine più completa di quella ragazza in rosa che appare sorridente e con la coccarda italiana nei vari SN.
    Tanti parlano di SM, tutti a modo loro sono competenti e appassionati (e tu sei fra questi, of course :D), ma ciò che fa la differenza, in ciascuno, è la capacità di dire/mostrare qualcosa di sè, dei propri valori, della propria missione, raccontati col proprio stile
    E sempre di più, oggi, ciascuno di noi ha bisogno di questo: incontrare persone che siano a modo loro autentiche, che vogliano trovare (e comunicare) la loro identità affiancando la sfera emotiva con quella razionale, le competenze professionali con le passioni, ciò che si fa con ciò che si è.
    Questo, in fondo, è un po’ come cucinare. Tutti utilizziamo più o meno gli stessi ingredienti, ma ciascuno di noi personalizza, ci mette del proprio, aggiunge o toglie ‘un pizzico di…’. E questo è ricchezza, è gusto, è particolarità.
    Non è detto che il nostro modo di cucinare piaccia a tutti, ma visto che nel mondo siamo 6 miliardi, questa è anche una fortuna😛 (te l’immagini preparare da mangiare per tutti???). Resteranno alla tua mensa coloro che si sentiranno in sintonia con te e col tuo modo di fare. Saranno il tuo pubblico migliore, e parleranno così bene di te che dopo un po’ dovrai aggiungere ‘molti posti a tavola’, perchè ne arriveranno altri curiosi di sperimentare le tue ricette
    Il tuo valore aggiunto, oggi, l’hai comunicato con questo post. Così facendo c’hai permesso di conoscerti un po’ di più.
    Questa è la strada giusta😀

    • Damiano, tornare a casa dopo una giornata d’inferno (comprensiva di burocrazia universitaria a non finire) e trovare il tuo bellissimo commento, mi fa scordare tutto il brutto che ho vissuto oggi!
      Ti dico la sincera verità, ho scritto questo post per puro bisogno di sfogarmi e non pensavo minimamente che potesse essere letto in chiave positiva, anzi, pensavo di aver fatto un errore a parlare di cose personali su un blog che dovrebbe essere professionale. Mi rincuora tantissimo che, invece, venga visto come un modo ulteriore per conoscermi e farmi apprezzare come persona e non solo come “esperta” di social media.
      Ti ringrazio per le tue parole confortanti, mi coccolano in un momento in cui ne sento la necessità.
      Mi piace il paragone culinario e mi auguro che alla mia mensa e ad assaggiare le mie ricette possano essere in tanti, spero di donare un pezzettino di me stessa a voi tutti, ecco.
      Grazie ancora!😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...