Riflessione di una blogger sui blogger!

E’ così tanto che latito da questo blog che non so neanche se sono ancora capace di scrivere.. proviamoci dai! Il lavoro mi ha letteramente rapita ed ha assorbito tutte le mie energie, ma io non mollo.🙂

Allora prendo una boccata bella piena di ossigeno, metto su un bellissimo pezzo di Sonny Stitt, You are the sunshine of my life, mi rilasso e lascio fluire qui i miei pensieri.

In questo periodo di assenza ho fatto delle riflessioni che vorrei condividere con voi. Il blogger è una persona con una forte passione. Che lo spinga la passione per la tecnologia, quella per il cinema, quella per i social media, o qualunque altra, si tratta comunque di Passione con la P maiuscola, di una particolare attitudine e  di una facilità nel comunicare l’oggetto del suo interesse che non è certamente comune a tutti. Non vorrei essere troppo ottimista nel dire che non esistono quelli che lo fanno solo ed esclusivamente per essere remunerati. E sicuramente ci sono anche quelli che hanno unito l’utile al dilettevole. Lungi da me giudicare le motivazione che vi sono alla base dell’esser o meno un blogger.

Quello che invece mi interessa discutere è l’interesse delle aziende verso queste figure. Da tempo, oramai, i manager hanno capito che alcuni blogger sono a tutti gli effetti degli influencer. Basta una parola a favore/sfavore di un prodotto o servizio per decretarne il successo/l’insuccesso!  Ed è anche per questo che esistono le classifiche dei blogger per ogni categoria…

Ad ogni modo, il blogger non è alle dipendenze dell’azienda, a meno che questo non sia sulla lista paga della stessa. Questo essere umano di cui tutti vanno in cerca come se fosse la gallina dalle uova d’oro molto spesso non scrive su commissione, ma decide in autonomia di cosa parlare e di come parlarne. Molte volte, se contattato da un azienda, si sente a disagio di fronte alle richieste della stessa di pubblicare un pezzo che parli bene del prodotto X e delle sue caratteristiche, perchè potrebbe essere etichettato come un markettaro e perdere la fiducia dei suoi lettori. Questi strambi individui scrivono nel tempo libero perchè quasi sempre hanno un lavoro, quello che gli permette di pagare le bollette a fine mese, e poco importa delle scadenze, della timeline dell’azienda di cosmesi di turno o di quella di Zio Paperone a Paperopoli. Ed anche se c’è ne sono  alcuni che scrivono perchè gli fa piacere essere ricompesati con qualche gadget o semplicemente dalla vostra gratitudine, smettetela di considerarli come se fossero un’appendice del vostro business, sono semplicemente degli esseri umani con una passione. Alle aziende vorrei ricordare che si tratta di persone con delle emozioni, non sono solo un tramite per farsi conoscere, un portale magico per accedere ad un pubblico più vasto, quindi trattateli come tali. Abbiatene rispetto.

2 risposte a “Riflessione di una blogger sui blogger!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...