Viaggia in rete e sulle ali di un libro l’iniziativa del Banco Editoriale

Quante volte, davanti ad uno scaffale di una libreria, avete pensato: “Questo libro mi ha regalato talmente tante emozioni che mi piacerebbe condividerle e regalarle ad altre persone”?

Forse è stata proprio questa la molla che ha spinto alcuni ragazzi a creare un’Associazione Culturale che ha come unico fine quello di di regalare libri a chi ha fame di libri, il Banco Editoriale.

Questo weekend a Verona entrando in una libreria puoi trovare uno dei 130 volontari dell’associazione del Banco Editoriale pronto a ricevere il libro che vuoi donare e, se sei indeciso, a consigliarti nella scelta. Un’iniziativa unica in Italia, che promuove la cultura attraverso la solidarietà fatta di piccoli gesti e qualche euro per un libro. Tutti i libri raccolti grazie alla generosità di chi vorrà aderire saranno consegnati ai detenuti del carcere di Montorio (VR) e agli ospiti delle case famiglia della Comunità di San Benedetto (istituto Don Calabria).

Secondo Margherita Forestan, garante dei detenuti del carcere di Montorio, “I libri aprono un canale di comunicazione autentico con i detenuti, scardinano silenzi e dolori”. Essi, infatti, possono essere degli ottimi compagni, concedono attimi di svago e aiutano a distrarsi nei momenti difficili. Per chi è costretto a vivere nelle stesse quattro mura per molto tempo un libro rappresenta un boccata d’aria fresca, un momento di evasione, di volo con la fantasia.

Sulla Fanpage di Facebook qualche giorno fa è stato lanciato un sondaggio che chiedeva quale, tra un elenco di libri, fosse quello più letto e avesse lasciato un’emozione al lettore. A furor di popolo ha vinto Il Piccolo Principe, un classico, un favola che appassiona grandi e piccini.

Se vi fa piacere aderire a questa iniziativa date un’occhiata alla lista delle librerie che partecipano al Banco Editoriale. Inoltre se volete ricevere aggiornamenti in tempo reale sappiate che il Banco Editoriale è sia su Twitter che Anobii. Mi auguro fortemente che questa bellissima iniziativa possa estendersi in tutto il territorio nazionale, per ora va riconosciuto il merito a Verona di averla accolta per prima a braccia aperte.

“Non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi”.😉

Una risposta a “Viaggia in rete e sulle ali di un libro l’iniziativa del Banco Editoriale

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...