Nasce il social network dei vini: Enoticon

Rosso, corposo e vellutato o… bianco, fresco con sentori di frutta?

Sarà che sin da bambina un bicchiere di vino a tavola non mancava mai, sarà che in campagna correvo tra i filari di uva fragola e moscato, sarà che mia nonna ci sfumava il pollo e l’odore che sprigionava mi faceva venire l’acquolina in bocca, ma il vino per me rappresenta la tradizione ed il quotidiano insieme, la famiglia e la natura, la cultura e le radici.

Quando si parla di vino noi italiani ci sentiamo tutti dei piccoli sommelier!😉

Io, ad esempio, prediligo vini bianchi ed anche se non sono una grande esperta mi piacerebbe avere a disposizione un catalogo online da consultare quando si è invitati ad una cena e si è incaricati di “portare una bottiglia”. Quante volte capita anche a voi? Ebbene, vi confesso che io con le guide cartacee ci faccio a pugni e ne esco sempre malconcia, non fanno proprio per me e le enoteche mi sembrano sempre troppo fornite. E allora che fare?

Enoticon mi toglie dall’imbarazzo della scelta…

…almeno spero!😉

Si perchè la versione beta sarà rilasciata fra qualche mese ma questo nuovo social network dedicato al mondo dei vini è già riuscito a catturare la mia attenzione. Nato da un’idea di Stefano Borghetti, veronese doc appassionato di vini e proprietario dell’omonima enoteca scaligera, Enoticon si presenta come punto di riferimento per gli amanti della bevanda di Dioniso.

Dalla fanpage leggiamo che Enoticon si propone come “il punto di riferimento di appassionati, intenditori ed esperti di vini, di ogni nazionalità e anche non recensiti altrove, per andare a completare i punteggi delle guide attraverso il giudizio diretto dei consumatori”. Dunque una via di mezzo fra un motore di ricerca, una guida online ed una piattaforma social che raccoglie i giudizi dei consumatori e degli esperti.

Vediamo come funziona.

All’interno del social network è possibile effettuare la ricerca in base al nome del vino, dell’azienda produttrice o in base all’annata e cliccando su uno dei risultati ottenuti si potrà accedere alla scheda tecnica, contenente il nome del vino, la denominazione, l’annata, l’azienda, il primo anno di imbottigliamento, il numero di bottiglie prodotte, la zona di produzione stessa e molte altre informazioni. Inoltre si potranno vedere i commenti degli utenti, l’elenco dei rivenditori ed il prezzo medio a bottiglia. La novità sta nella possibilità di dare giudizi, siano essi negativi, neutrali o positivi, assegnando da 0 a 5 tappi, sullo stile del sistema di valutazione di TripAdvisor. Un sistema semplice ed intuitivo che fa al caso di ogni palato!

Se vi fa piacere cinguettare di vini sappiate che esiste un profilo dedicato su Twitter (@Enoticon) se invece preferite pinnare eccovi qui il profilo Pinterest. Il lancio di Enoticon sarà annunciato ufficialmente al Vinitaly 2012 che partirà il prossimo 25 marzo. A tal proposito, proprio oggi, Francesco Russo ci segnala un mistero:  la sparizione del sito Vinitaly.com.

Ci tengo inoltre a segnalarvi un’iniziativa passata, di cui si occupò Simone Cinelli, si tratta di un bel progetto di crowdsourcing della Casa Vinicola Zonin chiamato My Feudo.

P.S.:  Ehmm… Se qualche azienda vinicola si trovasse a passare su questo blog sappiate che adoro il Pinot Grigio, il Traminer e il Sauvignon.😛

9 risposte a “Nasce il social network dei vini: Enoticon

  1. Pingback: Nasce il social network dei vini: Enoticon « Giovanni Lacqua·

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...